6 buone ragioni sul perchè fare email marketing in una strategia inbound

Considerando le nuove tecnologie che nascono ogni giorno, molti pensano che l’email sia ormai uno strumento obsoleto. In realtà vorrei subito chiarire che non è affatto così, anzi, in questo articolo vorrei spiegarti perchè fare email marketing sia ancora oggi una pratica essenziale in ogni strategia di marketing, inbound compreso.

Tanto per cominciare, penso sia opportuno sfatare alcuni miti comuni che riguardano le email ed il loro utilizzo quotidiano. Per esempio, non sempre l’email marketing è sinonimo di spam. E’ vero che il 70% di tutte le email inviate viene effettivamente catalogato come spam. Ma la maggior parte di queste email sono inviate da aziende che acquistano liste di indirizzi per inviare email in massa a persone che non vogliono riceverle.

Si tende inoltre a pensare che l’email marketing faccia parte della vecchia scuola. L’email esiste da sempre e forse, proprio per questo, ci si comincia a chiedere se oggi abbia ancora la sua valenza. In fondo le email non sono forse come le pubblicità sui giornali? Le persone non hanno imparato ormai a cestinare le email senza neppure aprirle?

Quesiti che ci spingono alla fine a farci la fatidica domanda: l’email oggi è ancora efficace? Non ho dubbi a rispondere con un sì forte e chiaro! E per avvalorare questa tesi ecco 6 buone ragioni per riabilitare la cara vecchia email e sgombrare ogni dubbio sul perchè fare email marketing oggi sia ancora determinante per avere successo nella tua strategia inbound:

1. Un dato su tutti: ad oggi ci sono più di 4,3 miliardi di account email; moltissime persone usano le email. Nessun altro canale di marketing è stato utilizzato così universalmente.

2. Il 95% dei consumatori online usano le email, ed il 91% dichiara di controllare la propria email almeno una volta al giorno. Quindi, se le persone controllano l’email ogni giorno, probabilmente è ancora un canale di marketing molto utilizzato, giusto? E dato che l’email rimane nella casella fino a quando non viene cancellata, ha una vita più lunga rispetto agli altri canali di marketing come i social media.

3. L’email è un canale di tua proprietà. Mentre Google e Facebook possono cambiare il modo in cui indicizzano i risultati di ricerca e mostrano i contenuti, come del resto è accaduto spesso proprio di recente; tu al contrario puoi sempre avere il controllo e la possibilità di mantenere una relazione diretta con le persone che aprono le tue email.

4. Contrariamente a quanto si può pensare, il 77% dei consumatori dichiara che preferisce usare le email come mezzo di comunicazione principale sul web. E questo ti fa capire subito perchè fare email marketing oggi conviene ancora!

5. Solo l’email ti permette di essere molto personale. Puoi creare un messaggio contestuale e più personalizzato, che diventa unico e personale per chiunque lo riceva.

6. Inoltre le email hanno un ROI molto elevato e, in termini di marketing e vendita, questo è un fattore che conta parecchio.

Altro che tramonto dell’email, l’email sta crescendo! Secondo le più recenti statistiche i valori di apertura delle email crescono sempre di più. A questo punto starai pensando: “Ok, mi arrendo. Ma allora come può aiutarmi l’email?”

La caratteristica migliore dell’email è la sua versatilità

Quando si pensa alla metodologia inbound, l’email è usata soprattutto per trasformare gli iscritti in clienti e successivamente per fidelizzarli. In parole povere, la funzione primaria dell’email è proprio quella di trasformare gli iscritti in clienti.

E la trasformazione avviene inviando l’email giusta, alla persona giusta, al momento giusto. La giusta mail può far progredire le persone nel loro percorso di acquisto. Se invii ai tuoi iscritti contenuti che contengono delle possibili soluzioni ai loro problemi, probabilmente saranno più disposti ad acquistare da te, prima o poi. Ecco perchè fare email marketing ha certamente la sua valenza in una efficace strategia di vendita inbound.

Fornire ai tuoi iscritti contenuti utili e rilevanti aiuta innanzitutto a costruire una relazione con loro. Ti permette di presentarti più come un consulente che come un venditore, pronto ad aiutarli e consigliarli nel modo migliore.

L’inbound è una perfetta combinazione di contesto e contenuto. Se lo fai bene, i tuoi iscritti molto probabilmente interagiranno più volentieri con te. Come ti ho già detto prima, puoi continuare inoltre ad utilizzare le email anche dopo che l’iscritto è diventato cliente.

In realtà il momento dell’acquisto è solo l’inizio della nostra relazione con un cliente. È fondamentale continuare ad inviare email con contenuti di valore per soddisfare le persone che hanno già comprato il nostro prodotto o servizio.

Può essere un’offerta scontata di tanto in tanto o l’invio di risorse utili e contenuti speciali dedicati solo ai clienti. L’attenzione è un fattore chiave della soddisfazione e, un cliente soddisfatto, diventa automaticamente un tuo grande promotore! Così facendo puoi rafforzare relazioni, vendere nuovi prodotti e ridurre il rischio di perdere i clienti.

All’inizio, se ben ricordi, ci siamo chiesti: “oggi l’email è ancora efficace?” A questo punto penso che la risposta sia chiara: oggi l’email gioca ancora un ruolo importante nell’aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing e di vendite!

Nel prossimo post vedremo come inviare l’email giusta alla persona giusta, cioè come affinare meglio tecnica e strategia per rendere più efficaci le tue campagne email marketing. E tu cosa ne pensi? Stai già utilizzando l’email marketing per la tua strategia? Mi farebbe piacere conoscere il tuo parere in merito. A presto e continua a seguirmi su questo blog 😉


Iscriviti alla newsletter per ricevere altre news e articoli di web marketing